Il Parmigiano Reggiano contiene zucchero?

person Pubblicato da: Serena Sternieri list In: Prodotti Sopra: comment Commento: 0 favorite Colpire: 314

Nell’ambito di un regime nutrizionale equilibrato e sano è importante essere ben informati sui valori nutrizionali degli alimenti che consumiamo; bisogna, pertanto, essere adeguatamente informati così da conoscerne a fondo la composizione e decidere quindi se inserirli, o meno, nell’alimentazione quotidiana sia nostra che della nostra famiglia. Di seguito troverai tutte le informazioni essenziali sul rapporto tra Parmigiano Reggiano e zucchero.

Molto spesso si sente dire che il Parmigiano Reggiano “non può mai mancare, sulla tavola” … e in questo articolo cercheremo di capire perché.

Il Parmigiano Reggiano DOP è definito come un formaggio 100% naturale, prodotto da latte vaccino e composto per il 30% da acqua e il restante 70% da sostanze nutritive (di cui 32 gr su 100 sono proteine). Tutto ciò che è contenuto nel Parmigiano Reggiano è ben descritto nella tabella ufficiale dei valori nutrizionali che è consultabile dal sito del Consorzio, sulle confezioni di Parmigiano Reggiano che si acquistano da produttori e rivenditori ufficiali o sul nostro approfondimento relativo ai valori nutrizionali del Parmigiano Reggiano

Di fronte ad un prodotto così ricco di tante sostanze benefiche per il nostro organismo, in effetti, potrebbe sembrare meno immediato comprendere cosa effettivamente non ci sia al suo interno e, sicuramente, uno dei dubbi più ricorrenti riguarda l’assenza di zuccheri.

Lo zucchero...o meglio gli zuccheri

Gli zuccheri, in ambito scientifico, vengono genericamente descritti come composti organici, chiamati con il termine tecnico di glicidi (o glucidi) o idrati di carbonio o carboidrati, e si distinguono in monosi o monosaccaridi o zuccheri semplici (glicosio, galattosio, fruttosio, ecc.), in disaccaridi (come il lattosio, costituito dall’unione di una molecola di glucosio e una molecola di galattosio) e oligosaccaridi (saccarosio o zucchero comune, maltosio, ecc.).

I carboidrati

Facendo pertanto riferimento alla già sopra citata tabella dei valori nutrizionali, possiamo  evidenziare che alla voce “carboidrati” (rientranti quindi nella categoria degli zuccheri) il valore nutrizionale espresso equivale a zero. A tale proposito, potrebbe risultare interessante riprendere il nostro articolo in cui abbiamo affrontato il tema della completa assenza di carboidrati all’interno del Parmigiano Reggiano, questa volta con una maggiore consapevolezza relativa al fatto che, quando parliamo di carboidrati (assenti), stiamo effettivamente parlando anche di zuccheri (assenti). 

Il lattosio

Lo stesso dicasi per il lattosio, altro zucchero normalmente presente nel latte, spesso difficilmente digeribile e incriminato quale causa scatenante di intolleranze, anche gravi, sia in bambini che in adulti. Pur essendo prodotto con latte di mucca, il Parmigiano Reggiano DOP risulta però essere naturalmente privo di lattosio e tale assenza è una conseguenza naturale del tipico processo di lavorazione che porta alla creazione di questo prodotto caseario. Per questo motivo, su ogni confezione di Parmigiano Reggiano si potrà leggere la dicitura “naturalmente privo di lattosio”, tale da consentire anche a chi è allergico a questo zucchero, di poter consumare questo formaggio in tutta tranquillità.

Il galattosio

L’unica traccia di zucchero presente nel Parmigiano Reggiano è quella del galattosio, contenuto nel lattosio, di cui si evidenziano quantità trascurabili, inferiori a 0,01g/100g. Il galattosio è uno zucchero semplice e la maggior parte di quello che viene utilizzato dal nostro organismo ha un'origine alimentare (latte e alcuni latticini, ad esempio). Laddove la quantità di galattosio introdotta nell’organismo tramite gli alimenti dovesse supera il fabbisogno naturale, esso verrebbe utilizzato per produrre energia (attraverso la cosiddetta glicolisi), grazie all’intervento di alcuni specifici enzimi. Considerata una così minima quantità di galattosio nel Parmigiano Reggiano, tale ipotesi non è contemplabile ma resta comunque sempre valida la nostra raccomandazione di ricercare un parere medico, in caso di condizioni di salute particolari.

Nel nostro approfondimento su Parmigiano Reggiano e Lattosio, potrete trovare ulteriori dettagli sulle cause dell’intolleranza al lattosio e consolidare inoltre l’informazione che essendo l’assenza di lattosio dal Parmigiano Reggiano direttamente connessa alla sua lavorazione, lo stesso risulterà lactose-free già a partire dai primi 12 mesi di stagionatura (qui tutte le stagionature disponibili sul nostro shop online).

 

Nel Parmigiano Reggiano non vengono aggiunti zuccheri

Restando in tema di lavorazione, va inoltre specificato che in nessuno dei passaggi attraverso i quali il latte viene trasformato in formaggio, quindi in Parmigiano Reggiano, vengono aggiunti zuccheri di qualsiasi tipo

 

Nella grande industria alimentare, invece, gli zuccheri vengono spesso addizionati a quelli già naturalmente presenti nella materia prima lavorata, al fine di conferire un sapore più gradevole, una consistenza più compatta e una conservazione più lunga al prodotto finale. Invece, nel caso del Parmigiano Reggiano DOP, tutti i produttori si attengono scrupolosamente al disciplinare di produzione che vieta imperativamente di aggiungere alla lavorazione qualsiasi sostanza, zuccheri inclusi, che non sia strettamente funzionale alla coagulazione del latte (come il caglio animale) e alla successivamente conservazione del prodotto (come il sale).

 

Il Parmigiano Reggiano è sugar-free

Alla luce di quanto sopra, ci sentiamo pertanto di rafforzare il detto che il Parmigiano Reggiano non solo non può ma non deve mai mancare dalla tavola di chi si nutre con equilibrio e attenzione. Infatti, in un regime di misurata riduzione di zuccheri, questa eccellenza casearia, completamente sugar-free, potrà sicuramente contribuire a uno stile di vita sano, corretto e sostenibile nel tempo. 

Domenica Lunedi Martedì Mercoledì Giovedi Venerdì Sabato Gennaio Febbraio Marzo Aprile Può Giugno luglio Agosto Settembre Ottobre Novembre Dicembre

Nuovo Registro conti

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password